Se stai pianificando un viaggio in Scozia, e ami particolarmente la natura, ti consiglio di inserire nel tuo itinerario almeno 2 giorni da passare sull’Isola di Skye.
Qui potrai fare trekking, vedere foche, delfini e puffins perciò non dimenticare di portare con te binocolo e macchina fotografica!

Dopo aver girato in lungo e in largo le Highlands Scozzesi pensavo di aver esaurito le sorprese. Arrivata sull’isola di Skye, invece, mi sono trovata davanti a paesaggi mozzafiato, dei quali non vedo l’ora di parlarti in quest’articolo.

Il mio itinerario sull’Isola di Skye

GIORNO 1

NEIST POINT e il suo FARO

Ho voluto iniziare il mio itinerario di Skye proprio da NEIST POINT, un punto panoramico che si trova nella costa ovest dell’isola.
Seguendo il navigatore si raggiunge il parcheggio da dove parte il sentiero che porta al FARO DI NEIST POINT. Ci vogliono circa 40 minuti di camminata per vederlo e altrettanti per tornare indietro, ma puoi sempre pensare di passare lì tutta la mattina e portarti da mangiare il pranzo al sacco.
Il percorso per raggiungere la costa passa nel mezzo di una grande distesa verde.
Si vede il mare in lontananza e si incontrano spesso capre e pecore intente a brucare l’erba.
Il faro è molto suggestivo e sulla scogliera si possono scorgere tantissimi uccelli che trovano riparo nelle insenature delle rocce.

CASTELLO DI DUNVEGAN

Il CASTELLO DI DUNVEGAN è uno dei più antichi castelli di Scozia ed è tuttora la residenza del Clan MacLeod (quello del film “Highlander”), proprietario del castello a partire dal 1200.
A causa delle misure di sicurezza anti-Covid, ho potuto visitare solamente i giardini esterni; immensi e divisi in diverse zone, ognuna realizzata secondo un diverso stile.
Dalla baia all’interno della proprietà E’ POSSIBILE PRENDERE UN TRAGHETTO E FARE IL GIRO DELLE ISOLE VICINE PER VEDERE LE FOCHE che si spiaggiano sulle coste.
Sempre per questione di sicurezza, nei giorni in cui ero in Scozia, i traghetti erano fermi per cui, purtroppo, sono riuscita a vedere le foche solo da lontano e con l’aiuto di un binocolo.

Sei curioso e vuoi sapere come sono andate le mie vacanze in Scozia durante il Coronavirus?
Segui questo link.

GIORNO 2

THE OLD MAN OF STORR

Se sei un amante del trekking questa è un’ottima escursione che puoi fare sull’isola di Skye.
Il sentiero che porta al gruppo di rocce, conosciute come THE OLD MAN OF STORR, è una piacevole, ma comunque impegnativa, camminata di circa un’ora.
Esiste un parcheggio a pagamento nelle vicinanze dove potrai lasciare l’auto e il percorso che sale verso la montagna, chiamata THE STORR, si trova proprio vicino.

KILT ROCK e MEALT FALLS

Itinerario di 2 giorni Isola di Skye

Dopo aver fatto l’escursione lungo i sentieri di THE STORR, proseguendo in auto lungo la strada principale, si raggiunge il punto panoramico dove ammirare le scogliere di KILT ROCK e le adiacenti cascate MEALT FALLS.
Devi sapere che in questa zona ci sono stati moltissimi ritrovamenti di resti di dinosauri.
Sia che viaggi da solo o con bambini al seguito, è molto interessante dedicare qualche minuto alla lettura dei pannelli illustrativi, che troverai lungo il percorso del punto panoramico.

PORTREE

PORTREE è la cittadina più grande presente sull’isola di Skye ed è un ottimo punto di appoggio per passare la notte e trovare ristoranti o locali dove fermarsi a mangiare.
Molto suggestivo è il molo di Portree, formato da tanti edifici colorati affiancati gli uni agli altri.
La maggior parte di questi edifici sono ristoranti che servono prevalentemente pesce e proprio in uno di questi, il Sea Breezes, ho gustato una cena deliziosa.

Dove soggiornare sull’Isola di Skye?

E’ vero che prima ti ho detto che Portree è un’ottima soluzione per cercare alloggio sull’Isola di Skye, ma se vuoi addentrarti un po’ di più nel territorio ti consiglio di scegliere il B&B THE ANCHORAGE.
Questo B&B si trova nella piccola cittadina di Ose e si affaccia direttamente sulla baia.
Questo era lo spettacolo che, al tramonto, potevo ammirare dalla finestra della mia camera.
Cosa ne pensi?!


Questo è stato l’itinerario di 2 giorni dell’Isola di Skye che ho seguito mentre ero in vacanza in Scozia.
Ci sarebbero state molte altre escursioni e luoghi affascinanti da vedere, come le FAIRY POOLS e FAIRY GLEN, che mi sono stati descritti come posti incantevoli.
Purtroppo, per questioni di tempo e stanchezza dopo molti giorni di viaggio, ho deciso di continuare il mio viaggio in Scozia salutando l’Isola di Skye dopo solo 2 giorni.

Se ti sei perso l’articolo dove ho raccontato del resto del mio tour on the road della Scozia, segui questo link!
Non mi resta che augurarti buon viaggio!!

Write A Comment