Se quando viaggi in un determinato Paese senti la voglia irrefrenabile di provare esperienze vere, diverse, e di integrarti con la popolazione del luogo, una cosa che devi assolutamente fare durante un viaggio in Giappone è quella di soggiornare in un tradizionale ryokan giapponese.

Cos’è un ryokan?

Un ryokan è una locanda tradizionale giapponese dove le camere hanno il pavimento fatto di stuoie di paglia, dette tatami, e porte scorrevoli di carta, e dove si dorme su materassi appoggiati direttamente sul pavimento, ovvero i futon.
Le camere sono piuttosto spoglie e contengono pochi oggetti, solitamente un piccolo mobile con appoggiati degli oggetti ornamentali e un tavolo basso dove vengono servite la colazione e la cena.
Il bagno è privato ma separato dalla camera da letto, come lo è anche la zona riservata alla cerimonia del tè, generalmente affacciata su un giardino zen.
Al tuo arrivo non restare sorpreso se non vedi nessun materasso dove dormire!
I futon sono chiusi all’interno di un armadio a scomparsa e vengono srotolati e preparati a terra solamente dopo cena.

Onsen

Gli onsen sono dei bagni termali presenti nei migliori ryokan. La zona riservata agli uomini e quella riservata alle donne sono divise in quanto, in queste vasche, vi si accede senza nessun indumento.
Prima ancora di entrare nella zona delle vasche, troverai una stanza dove lasciare il tuo kimono e dove effettuare le abluzioni. Una delle regole fondamentali da rispettare, prima di entrare nell’acqua termale, è quella di pulirsi accuratamente.

Cosa si mangia in un tradizionale ryokan giapponese?

All’interno di un ryokan la cena, come anche la colazione, è di tipo tradizionale giapponese e formata da numerose piccole porzioni. Ti verrà servita direttamente in camera o al massimo in una stanza dedicata.
Nel menù puoi trovare pesce crudo o cucinato alla piastra, carne kobe o hida, nooodles, tofu, zuppe e splendidi dessert preparati con tè matcha.
Generalmente la qualità del cibo è elevata e ricercata e le porzioni vengono presentate, in raffinate ciotole di ceramica decorata, con una cura maniacale per la perfezione estetica.

Le regole da rispettare in un ryokan

  • All’interno del ryokan non è possibile girare con le proprie scarpe. All’ingresso ti faranno lasciare le tue scarpe in appositi armadietti e ti verranno consegnati un paio di ciabattine da utilizzare durante il tuo soggiorno.
  • All’interno della camera invece non ti sarà permesso camminare neanche con le ciabatte in quando rischieresti di rovinare i pavimenti di tatami della stanza. Devi pertanto muoverti a piedi nudi.
  • Troverai ad attenderti in camera un comodo e colorato kimono o yukata da indossare per muoverti all’interno del ryokan. Non è obbligatorio indossarlo ma trovo che sia un’esperienza molto bella, particolare e rispettosa imparare a farlo.
    Non è difficile capire come indossarlo e nel caso non ti lascino in camera delle istruzioni, puoi sempre consultare un veloce tutorial su internet.
  • Non urlare o alzare la voce ma rispetta il clima di pace e silenzio che ti circonda. Ti sentirai rinascere.
  • Purtroppo nella maggior parte degli onsen non è consentito l’accesso alle persone che hanno sul loro corpo dei tatuaggi. Non è uno scherzo; è davvero una ferrea regola giapponese.
    I tatuaggi sono vietati nella maggior parte degli onsen perché essi erano il simbolo degli appartenenti alla Yakuza, la mafia giapponese.
    Prima di prenotare ti consiglio quindi di chiedere informazioni alla struttura a questo proposito.

La mia esperienza personale in un ryokan

Sono stata in Giappone in occasione del mio viaggio di nozze ed ho avuto l’opportunità di soggiornare in un ryokan in due città diverse: Hakone e Takayama.
Mentre la prima locanda ad Hakone era più turistica e più ricercata, la seconda, situata in una località meno conosciuta, era un po’ più spartana ma molto più autentica.
In entrambe le strutture mi sono trovata estremamente bene e, se per caso dovessi passare da queste due città e volessi provare a soggiornare in un tradizionale ryokan giapponese, trovi qui di seguito i riferimenti degli hotel dove ho soggiornato io.

Ryokan ad Hakone

HAKONE PAX YOSHINO ****
(139-5 Yumotochaya, Hakone-machi, Ashigarashimo-gun, 250-0312 Prefettura di Kanagawa)
Voto TripAdvisor: 4 stelle _ Voto Booking:8,1

Ryokan a Takayama

FUTARISHIZUKA HAKUUN ****
(67 Horibatamachi,Takayama 506-0837,Gifu Prefecture)
Voto TripAdvisor: 4 stelle _ Voto Booking: 8,2

Soggiornare in un ryokan è stata per me un’esperienza nuova, che mi ha emozionato tantissimo.
Indossare un kimono, bere un tè caldo contemplando un bellissimo giardino, dormire sui futon, immergermi nell’acqua calda dell’onsen, sono tutte cose che rifarei ancora, ancora e ancora.
Al solo pensiero riesco di nuovo a sentire quella sensazione di pace interiore indescrivibile che provavo in viaggio e che spero di aver trasmesso anche a te con questo articolo.

Se hai ancora dei dubbi, o ci sono delle domande che vuoi farmi a proposito del Giappone, lasciami un commento o contattami con il modulo apposito, ti aiuterò più che volentieri!

Write A Comment