Se stai organizzando un viaggio on the road nelle Highlands in Scozia ti troverai sicuramente a percorrere la North Coast 500.
La North Coast 500 (NC500) è una strada panoramica che, partendo da Inverness, attraversa tutto il nord della Scozia per un totale di 830 km.
E’ l’equivalente della Route 66 statunitense.
Lungo questa strada, considerata un vero itinerario turistico, il panorama scozzese si fa sempre più strepitoso, miglio dopo miglio, perciò ricordati di tenere la tua macchina fotografica sempre a portata di mano!

NORTH COAST 500: La mappa

Prima di partire per il nostro viaggio abbiamo provato ad informarci su internet riguardo a questa strada e a cosa ci saremmo dovuti aspettare.
Ciò che ci ha aiutato maggiormente è stata la cartina che abbiamo potuto scaricare dal sito ufficiale della North Coast 500. (https://www.northcoast500.com/)

Su questa mappa sono infatti segnalate non solo le attrazioni migliori da vedere lungo il percorso (castelli, musei, siti archeologici, punti panoramici, distillerie….) ma anche indicazioni su dove fermarsi a dormire, mangiare e soprattutto fare rifornimento di benzina.
Ti consiglio quindi di scaricarla e stamparla per averla sempre con te durante il tuo viaggio.
Puoi scaricarla direttamente dal mio sito cliccando qui!

L’ITINERARIO PRINCIPALE E LE DEVIAZIONI LUNGO IL PERCORSO

Se hai abbastanza giorni a disposizione, la voglia di godere appieno del bellissimo paesaggio scozzese ma soprattutto hai le condizioni meteorologiche a tuo favore, ti consiglio di fare qualche deviazione dall’itinerario principale e buttarti sulle strade secondarie, quelle che in Scozia sono contrassegnate con la lettera B.

Noi abbiamo fatto così diverse volte, andando alla ricerca di scorci mozzafiato da poter fotografare.
Ci siamo trovati davanti a piccoli e meravigliosi loch che riflettevano i colori delle colline circostanti, ponticelli di pietra che attraversavano piccoli fiumiciattoli nel mezzo di prati verdi e viola.

Di tutte le deviazioni che abbiamo fatto lungo il percorso quella che mi ha dato più soddisfazione, e che ti consiglio, è stata la strada che da Bettyhill scende verso Syre (B871) e Altnaharra (B873) e risale verso Tongue(A836). Abbiamo aggiunto circa un’oretta di strada al nostro percorso ma ne è valsa la pena perché sembrava di viaggiare in un dipinto!

Ti raccomando però di non sottovalutate il tempo e di non fare queste deviazioni se la giornata è particolarmente brutta.
Queste strade sono molto strette e in alcuni punti la visibilità è scarsa.
Procedi ad una velocità ridotta e fermati negli appositi spazi (passing place) per far passare le altre vetture che incontri lungo la strada.
Fai attenzione anche alle pecore che possono sbucare sulla carreggiata quando meno te lo aspetti.

Ti avviso che potresti non trovare centri abitati per molti chilometri e in alcuni punti non c’è neanche campo sul cellulare e non prende internet.

Nel mese di agosto il momento del tramonto arrivava verso le h 21,00 per cui ci eravamo dati la regola di raggiungere un B&B entro le h 19,30, quando ancora c’era sole pieno.
Nelle strade scozzesi non esistono lampioni e non volevamo trovarci a guidare senza nessuna illuminazione.

Con questo non voglio di certo scoraggiarti, anzi!
Ricordati che il mio motto è “Viaggiare spensierati ma organizzati”; ti ho voluto dare questi piccoli avvertimenti per farti passare al meglio il tuo tempo nelle highlands scozzesi e lungo questa strada panoramica che, ti assicuro, ti resterà per sempre nel cuore.
Nessuno vuole rovinarsi una così bella vacanza rischiando di incorrere in qualche brutto imprevisto, giusto?!
Fai tesoro di questo articolo e ricordati di scaricare qui sotto la mappa della NC500 prima di partire.

Buon viaggio!!

File name : NC500-Mappa-ufficiale.pdf

Write A Comment